Revisione del Mercato 7-7

Revisione del Mercato 7-7

Trump chiede all’OPEC di fare di più per stabilizzare i mercati petroliferi e “ridurre i prezzi adesso”

 

Da Javier E. David

 

Il presidente Donald Trump ha emesso una nuova richiesta ai principali paesi produttori di petrolio del mondo di stabilizzare i mercati petroliferi con più approvvigionamenti, solo pochi giorni dopo che gli Stati Uniti e l’Arabia Saudita hanno discusso la possibilità che il regno rilasci più del proprio greggio per smorzare i prezzi.

 

Martedì, il greggio ha chiuso vicino a $78 al barile, spinto più in alto da un forte calo negli inventari Statunitensi e dall’aspettativa di un maggior numero di conducenti che hanno imboccato la strada per le vacanze del 4 Luglio.

 

Appena una settimana dopo la decisione dell’OPEC di aumentare le scorte di petrolio, Trump ha sorpreso il mondo Sabato annunciando un nuovo accordo collaterale con i Sauditi per compensare la mancanza di rifornimenti da parte di due produttori colpiti dalla crisi, Iran e Venezuela. Entrambi i paesi hanno resistito alla decisione del cartello petrolifero il mese scorso, anche se l’OPEC si è messo in dubbio in quanto aumenterebbe l’offerta.

 

Con i prezzi della benzina che salgono sopra i $3 al gallone in molte parti degli Stati Uniti, Trump è sotto una pressione crescente.

 

https://www.cnbc.com/2018/07/04/trump-demands-that-opec-do-more-to-stabilize-oil-markets.html

 

 

Valute principali nervose prima della scadenza tariffaria degli Stati Uniti

 

Da Hideyuki Sano

 

Le principali valute erano in agguato Giovedì alla vigilia della scadenza di Washington per imporre dazi sulle importazioni Cinesi, mentre lo yuan si è mantenuto stabile dopo che la banca centrale ha cercato di arginare il suo recente crollo questa settimana.

 

L’euro è rimasto poco cambiato a $1.1662 (EUR =), avendo trovato un solido sostegno vicino a $1,15 nelle ultime settimane, nonostante le preoccupazioni per il rallentamento economico e l’instabilità politica in Europa.

 

Il dollaro è rivenduto a 110,38 yen, su un massimo di sei settimane di 111,14 stabilito il Martedì.

 

La sterlina Britannica è rimasta stabile a $1,3224 dopo che un’indagine di Mercoledì sull’industria dei servizi dominanti Britannica ha guadagnato slancio il mese scorso alimentando le aspettative di un rialzo dei tassi d’interesse della Banca d’Inghilterra questa estate.

 

Anche il dollaro Canadese si è mantenuto vicino ad un massimo di tre settimane, aiutato dall’aumento dei prezzi del petrolio.

 

Mentre il dollaro è stato sostenuto dalla percezione della forza relativa della crescita economica degli Stati Uniti e dall’attrattiva dei suoi maggiori rendimenti obbligazionari, alcuni operatori del mercato affermano che le recenti cadute dei rendimenti dei titoli Statunitensi potrebbero minare il dollaro.

 

https://www.cnbc.com/2018/07/04/reuters-america-forex-major-currencies-jittery-before-u-s-tariff-deadline-yuan-steady.html

 

 

Il Nuovo Piano Di Brexit Di Maggio Respinto Dal Primo Ministro

 

Da Tim Ross and Alex Morales

 

Il Primo Ministro Britannico Theresa May sta combattendo per ottenere il sostegno del governo per il suo piano Brexit, in quanto una proposta di compromesso volta a riunire i ministri in guerra è stata respinta dal suo capo negoziatore.

 

La sua mossa arriva appena due giorni prima che May riunisca i suoi ministri per cercare di forzare un accordo sul tipo di rapporto commerciale che il Regno Unito cercherà dall’Unione Europea dopo il divorzio.

 

La posta in gioco è se il governo Britannico possa concepire una posizione coerente e unificata che i negoziatori possano quindi presentare alle loro controparti europee.

 

Nel frattempo le aziende stanno aumentando le loro richieste a Maggio per fare un accordo con il blocco che protegge i loro interessi. Mercoledì la Jaguar Land Rover ha aggiunto la sua voce al coro, dicendo che un cattivo accordo sulla Brexit metterebbe a repentaglio investimenti e posti di lavoro.

 

https://www.bloomberg.com/news/articles/2018-07-04/may-s-new-brexit-plan-rejected-by-key-minister-as-fight-rages-on

 

 

L’Italia Inizia Un Ampio Programma Economico Con Un Budget Imminente

 

Da Lorenzo Totaro and Simon Kennedy

 

Il nuovo governo Italiano avrà sia tagli alle tasse che un reddito di base Universale nel suo primissimo bilancio per mostrare ai mercati finanziari che la coalizione non sta tirando indietro dal suo ordine del giorno, ha detto il ministro delle Finanze Giovanni Tria.

 

Il vasto programma economico ha lo scopo di dimostrare agli investitori che l’amministrazione populista è seria riguardo alla sua missione, anche dopo che la sua creazione inizialmente ha scosso i mercati obbligazionari italiani.

 

Le due misure “devono andare di pari passo in quanto sono necessarie per cambiare il sistema e sostenere la crescita economica”, Tria, 69 anni, ha dichiarato a Roma in un’intervista a Bloomberg, la sua prima con un’organizzazione giornalistica internazionale da quando ha prestato giuramento il 1 Giugno.

 

I rendimenti dei titoli Italiani sono saliti alla fine di Maggio, mentre settimane di incertezza politica sulla formazione di un governo e il rischio di elezioni anticipate che sarebbero state viste come un referendum sull’adesione all’euro hanno fatto vacillare i mercati finanziari.

 

Anche i mercati erano preoccupati per il costo del programma del governo, che è stato pubblicato prima che il governo prestasse giuramento.

 

https://www.bloomberg.com/news/articles/2018-07-05/italy-to-start-sweeping-economic-program-with-upcoming-budget

 

 
 

Liberatoria sui rischi: le informazioni contenute in questa revisione del mercato non devono essere interpretate in alcun modo, in quanto contengono consulenza sugli investimenti e/o un suggerimento e/o sollecitazione per qualsiasi attività commerciale e transazione finanziaria. Non c’è garanzia e/o previsione di prestazioni future. EuropeFX, le sue affiliate, agenti, direttori o dipendenti non garantiscono l’accuratezza e la validità di qualsiasi informazione o dato reso disponibile e non si assumono alcuna responsabilità in merito a eventuali perdite derivanti da qualsiasi investimento basato sullo stesso. Il trading di Forex / CFD comporta un alto livello di rischio e può comportare la perdita dell’intero investimento. I Forex / CFD sono prodotti con leva e pertanto il trading di Forex / CFD potrebbe non essere appropriato per tutti gli investitori. Si consiglia di non investire più denaro di quanto si possa permettere di perdere per evitare significativi problemi finanziari in caso di perdite. Assicurati di definire il rischio massimo accettabile per te.

CFD sono degli strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L’ 79.99% dei conti degli investitori retail perdono denaro quando operano con i CFD con questo fornitore. Si dovrebbe considerare se si capisce come funzionano i CFD e se ci si può permettere l’ alto rischio di perdere denaro. Find more details about risk here.

eFXGO! App cellullare iOS ufficiale • Gratuito - disponibile su App Store

4.5/5