Revisione del Mercato 30-10

Revisione del Mercato 30-10

Notizie Forex

Euro in calo sotto 1,14 dollari, pesa annuncio graduale uscita Merkel da politica

Da: Reuters.com

L’euro è in calo sul dollaro appesantito dalla notizia che la cancelliera tedesca Angela Merkel, punto di riferimento della politica europea dal 2005, non si candiderà alle prossime elezioni, neppure se si dovesse andare al voto anticipato.

La leader dei cristianodemocratici tedeschi, inoltre, non si ricandiderà alla presidenza del partito, dove ora si apre la corsa per la successione e ha annunciato che non ricoprirà alcun ruolo politico dopo il 2021 quando terminerà l’attuale legislatura.

La notizia è arrivata il giorno dopo il deludente risultato della Cdu alle elezioni in Assia, similmente a quanto avvenuto in Baviera.

“L’euro è andato sotto pressione perché Merkel è vista come una forza pro-europea, nonostante sia una dura negoziatrice quando si tratta di parlare di assistenza finanziaria agli Stati”, commenta lo strategist di Commerzbank Ulrich Leuchtmann.

Merkel guida un governo di coalizione con i socialdemocratici, anch’essi protagonisti di un deciso calo dei consensi e che hanno annunciato valuteranno la permanenza nell’esecutivo, stilando una roadmap e verificandone l’implementazione.

La debolezza interna di Merkel potrebbe limitarne la capacità di guidare l’Unione europea, alle prese con la gestione della Brexit e le tensioni sulla legge di bilancio in Italia.

Intorno alle 14,40 l’euro cede lo 0,2% a 1,1380 dollari da 1,1401 della chiusura di venerdì, riavvicinandosi ai minimi da 10 settimane segnati venerdì a 1,1336 dollari.

Leggi l’articolo completo qui

Dollaro in salita, scambi cauti

Da: Investing.com

Il dollaro sale contro il paniere delle altre principali valute questo lunedì, restando vicino al massimo di 10 settimane di venerdì, con gli investitori in tutto il mondo cauti, mentre l’euro scende sulla scia delle elezioni del fine settimana in Germania.

L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, sale dello 0,14% a 96,26 alle 04:37 ET (08:35 GMT), non lontano dal massimo di 10 settimane di venerdì di 96,62.

La richiesta di dollaro continua ad essere incoraggiata dai dati di venerdì in base ai quali l’economia USA è rallentata meno del previsto nel terzo trimestre.

Il sentimento dei mercati rimane vulnerabile nei timori per una serie di problemi economici e geopolitici.

La preoccupazione per lo stato di salute dell’economia globale, per l’aumento dei tassi di interesse USA, gli scontri commerciali, il problema del bilancio italiano e per la Brexit, insieme a dei risultati deludenti delle compagnie, hanno contribuito ad un’atmosfera di crescente avversione al rischio, ma malgrado i crolli sui mercati azionari i movimenti sul mercato del Forex sono rimasti minimi.

L’euro scende, con la coppia EUR/USD giù dello 0,1% a 1,1390 in seguito alla battuta d’arresto registrata dal governo di coalizione della Cancelliera tedesca Angela Merkel nelle elezioni regionali di ieri.

Leggi l’articolo completo qui

 

Notizie mercato azionario

Amazon prosegue il calo con delusione per le stime quarto trimestre

Da: Investing.com

Ancora una giornata pesante per Amazon (NASDAQ:AMZN) che oggi cede oltre l’1% dopo che nell’ultima seduta della scorsa settimana aveva ceduto il 7,82%.

Prosegue, dunque, la delusione del mercato per la terza trimestrale 2018, in cui a deludere sono le previsioni per il quarto trimestre. Per il periodo delle festività, infatti, sono previsti ricavi compresi tra i 55,5 e 72,5 miliardi di dollari, mentre gli analisti se ne attendevano 73,8.

La trimestrale del colosso degli ecommerce aveva visto profitti da record nel terzo trimestre, avvicinandosi ai tre miliardi di dollari, mentre gli utili per azione che sono arrivati a 5,75 dollari, in aumento di 52 centesimi rispetto allo stesso periodo del 2018. Gli analisti si aspettavano un utile per azione di soli 3,08 dollari.

“Il business di Amazon ha ora raggiunto un tasso annuale di vendite a 10 miliardi di dollari”, ha osservato il fondatore e ceo Bezos, in una nota.

Il gruppo aveva annunciato che dal primo novembre ci sarà un aumento della paga minima a 15 dollari l’ora per i dipendenti Usa, per un totale di 250 mila lavoratori fissi e 100 mila stagionali.

Leggi l’articolo completo qui

Borse Asia/Pacifico in rialzo, aiuta annuncio autorità mercati cinesi

Da: Reuters.com

Le borse dell’area Asia-Pacifico sono oggi in rialzo, grazie anche all’intervento delle autorità cinesi per stabilizzare i mercati azionari, anche se i guadagni restano fragili, tra i timori di un’escalation nella guerra commerciale Usa-Cina.

Ieri sera gli indici americani hanno chiuso in calo dopo la notizia che gli Stati Uniti si starebbero preparando ad annunciare nuovi dazi sull’import cinese entro l’inizio di dicembre se i colloqui tra i presidenti Donald Trump e Xi Jinping, fissati per novembre, dovessero fallire.

Le autorità cinesi di borsa hanno detto che incoraggeranno buyback azionari, fusioni e acquisizioni da parte di aziende quotate e accresceranno la liquidità sul mercato, in un nuovo tentativo di evitare sbandate nei mercati nazionali.

Leggi l’articolo completo qui

 

Notizie sulle criptovalute

Bitcoin in discesa, Coincheck riporta un calo dei ricavi

Da: Investing.com

I prezzi delle criptovalute scendono questo lunedì, la piazza nipponica Coincheck ha riportato un calo dei ricavi nel terzo trimestre.

La piattaforma ha perso 520 milioni di dollari per via degli hacker a gennaio, comportando una perdita per l’attività, secondo quanto reso noto dalla compagnia questo lunedì.

La compagnia madre della piattaforma, Monex Group, ha riportato utili di 315 milioni di yen (circa 2,8 milioni di dollari), con un tonfo del 66% rispetto agli 8,4 milioni del secondo trimestre.

“Dopo la sospensione del servizio nel gennaio 2018, Coincheck ha consentito solo ai clienti esistenti di vendere le proprie criptovalute”, si legge nel report finanziario della compagnia.

Coincheck a gennaio ha subìto un attacco hacker che ha comportato indagini in loco da parte dei regolatori ed il blocco dell’accettazione di nuovi clienti. Monex Group ha acquisito la piattaforma ad aprile.

Leggi l’articolo completo qui

 

Liberatoria sui rischi: le informazioni contenute in questa revisione del mercato non devono essere interpretate in alcun modo, in quanto contengono consulenza sugli investimenti e/o un suggerimento e/o sollecitazione per qualsiasi attività commerciale e transazione finanziaria. Non c’è garanzia e/o previsione di prestazioni future. EuropeFX, le sue affiliate, agenti, direttori o dipendenti non garantiscono l’accuratezza e la validità di qualsiasi informazione o dato reso disponibile e non si assumono alcuna responsabilità in merito a eventuali perdite derivanti da qualsiasi investimento basato sullo stesso. Il trading di Forex / CFD comporta un alto livello di rischio e può comportare la perdita dell’intero investimento. I Forex / CFD sono prodotti con leva e pertanto il trading di Forex / CFD potrebbe non essere appropriato per tutti gli investitori. Si consiglia di non investire più denaro di quanto si possa permettere di perdere per evitare significativi problemi finanziari in caso di perdite. Assicurati di definire il rischio massimo accettabile per te.

CFD sono degli strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L’ 79.99% dei conti degli investitori retail perdono denaro quando operano con i CFD con questo fornitore. Si dovrebbe considerare se si capisce come funzionano i CFD e se ci si può permettere l’ alto rischio di perdere denaro. Find more details about risk here.

eFXGO! App cellullare iOS ufficiale • Gratuito - disponibile su App Store

4.5/5