Revisione del Mercato 29-6

Revisione del Mercato 29-6

Le Azioni Di Citigroup Possono Crollare Dell’8%

 

Da Michael Kramer

 

Citigroup Inc. (C) è andata malissimo nel 2018, con il titolo in calo di quasi il 12%, seguito dall’aumento del S&P 500 del 2%. Ma le prospettive per Citigroup potrebbero ancora peggiorare, con il potenziale di calo delle scorte di un altro 8%, basato su analisi tecniche.

 

Guidare la prospettiva ribassista per il titolo è il suo rallentamento delle prospettive di crescita degli utili. Inoltre, la valutazione della banca è ancora elevata, nonostante il forte calo delle scorte nel 2018. Una curva di rendimento appiattita potrebbe costituire una preoccupazione aggiuntiva per gli investitori all’orizzonte.

 

Le azioni di Citigroup hanno registrato una tendenza al ribasso da quando il titolo ha raggiunto il picco a metà Gennaio. Lo stock ha tentato e non è riuscito a salire sopra quella tendenza ribassista a metà Maggio. Di conseguenza, il titolo è tornato al ribasso e recentemente è sceso al di sotto del livello di supporto critico intorno a $66, e un trend rialzista a lungo termine iniziato a Luglio 2016. Con due livelli di supporto interrotti, il livello successivo di supporto tecnico arriva circa a $61,10, un calo di circa l’8% dal prezzo corrente di $66,40.

 

https://www.investopedia.com/news/citigroups-stock-may-plunge-8-further/

 

 

 

Le Tariffe Di Trump Farebbero Quasi Ogni Segmento Dell’Industria Automobilistica: Moody’s

 

Da Daniel Liberto

 

Le tariffe proposte per i veicoli e le parti che entrano negli Stati Uniti feriranno ogni segmento dell’industria automobilistica mondiale, secondo Moody’s Investors Service.

 

Si prevede che la dazio del 25% del presidente Donald Trump sulle merci Cinesi, comprese le automobili, verrà applicata il 6 Luglio. La settimana scorsa, il governo degli Stati Uniti ha anche minacciato di introdurre una tariffa del 20% su tutte le importazioni di auto assemblate nell’Unione europea.

 

“Le tariffe sarebbero negative per Ford e GM”, ha affermato Moody’s. “L’onere sarebbe maggiore per GM perché dipende più dalle importazioni dal Messico e dal Canada per supportare le operazioni USA. Inoltre, una parte significativa dei camion e dei SUV GM ad alto margine provengono dal Messico e dal Canada … Entrambi i produttori dovrebbero assorbire i costi di ridimensionamento della produzione Messicana e Canadese e il trasferimento di alcuni negli Stati Uniti “.

 

https://www.investopedia.com/news/trumps-tariffs-would-hurt-nearly-every-segment-auto-industry-moodys/

 

 

 

NZDJPY Interessante Vendita Su RBNZ e Sulle Guerre Commerciali

 

Da Justin McQueen

 

RBNZ ha annunciato la sua ultima decisione di politica monetaria, in cui la banca centrale aveva mantenuto il tasso ufficiale di cassa all’1,75%, fornendo anche un rapporto più accomodante rispetto al passato, che a sua volta ha portato ad una nuova ondata di vendite in NZD. La banca centrale ha segnalato ancora una volta che la prossima mossa dei tassi potrebbe essere al rialzo o al ribasso, in quanto tale, sottolinea il fatto che la RBNZ è lontana dal considerare di alzare i tassi con solo la fine del 2019 vista come una possibilità.

 

Le crescenti tensioni della guerra commerciale tra gli Stati Uniti ei suoi principali partner commerciali (Cina e UE) non saranno di buon auspicio per le valute ad alto beta, come il dollaro Neozelandese, dato che le attività di rischio saranno afflitte dall’aumentata incertezza. In questo modo, ciò porterebbe gli investitori ad accorrere in valute rifugio, come lo JPY, che a sua volta offre attrattiva nella vendita di NZDJPY.

 

https://www.dailyfx.com/forex/market_alert/2018/06/28/NZDJPY-Selling-Attractive-on-Dovish-RBNZ-and-Trade-Wars.html

 

 

Le azioni di Netflix salgono dopo che la Banca D’America diventa più rialzista: “Ancora più al rialzo per il nuovo re di tutti i media”

 

Da Tae Kim | @firstadopter

 

  • La Banca d’America Merrill Lynch aumenta il suo obiettivo di prezzo a $460 da $352 per le azioni Netflix, prevedendo che il gigante dello streaming video raggiungerà i 360 milioni di abbonati entro il 2030.
  • L’azienda ribadisce il suo rating di acquisto per il titolo, citando la forza della libreria di contenuti originale di Netflix.

 

https://www.cnbc.com/2018/06/27/buy-netflix-because-its-the-new-king-of-all-media-bank-of-america.html

 

 

 

Liberatoria sui rischi: le informazioni contenute in questa revisione del mercato non devono essere interpretate in alcun modo, in quanto contengono consulenza sugli investimenti e/o un suggerimento e/o sollecitazione per qualsiasi attività commerciale e transazione finanziaria. Non c’è garanzia e/o previsione di prestazioni future. EuropeFX, le sue affiliate, agenti, direttori o dipendenti non garantiscono l’accuratezza e la validità di qualsiasi informazione o dato reso disponibile e non si assumono alcuna responsabilità in merito a eventuali perdite derivanti da qualsiasi investimento basato sullo stesso. Il trading di Forex / CFD comporta un alto livello di rischio e può comportare la perdita dell’intero investimento. I Forex / CFD sono prodotti con leva e pertanto il trading di Forex / CFD potrebbe non essere appropriato per tutti gli investitori. Si consiglia di non investire più denaro di quanto si possa permettere di perdere per evitare significativi problemi finanziari in caso di perdite. Assicurati di definire il rischio massimo accettabile per te.

CFD sono degli strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L’ 79.99% dei conti degli investitori retail perdono denaro quando operano con i CFD con questo fornitore. Si dovrebbe considerare se si capisce come funzionano i CFD e se ci si può permettere l’ alto rischio di perdere denaro. Find more details about risk here.

eFXGO! App cellullare iOS ufficiale • Gratuito - disponibile su App Store

4.5/5