Parliament

Revisione del Mercato 26-03

Revisione del Mercato 26-03

Notizie Forex

Brexit, May ancora ko. Ora comanda il Parlamento

Da: Quotidiano.net

Theresa May ancora ko e questa volta il controllo del processo Brexit passa nelle mani del Parlamento per la presentazione di piani B alternativi all’accordo raggiunto dalla premier con la Ue. La Camera dei Comuni ha infatti approvato l’emendamento Letwin con 239 a favore e 302 contrari e da mercoledì prossimo, con la prossima seduta, il governo dovrà seguire le indicazioni proposte da Westminister: mantenimento nel mercato unico, nuovo referendum o addirittura la cancellazione dell’uscita dalla Ue.

Prima del voto May aveva ammesso di non avere il “consenso sufficiente” per sottoporre a un terzo voto della Camera dei Comuni l’accordo sulla Brexit raggiunto con l’Unione europea e insistito che, laddove il Parlamento non fosse in grado di approvare un accordo su una diversa Brexit, l’Ue non concederà una proroga più lunga rispetto a quella fissata (fino al 22 maggio con la ratifica dell’accordo esistente, fino al 12 aprile senza). Sull’ipotesi di un secondo referendum la premier ha anche ribadito il suo “no”, malgrado la manifestazione di un milione di sostenitori ‘pro Remain’ a Londra. Intanto la petizione online che chiede la revoca dell’art 50 del Trattato di Lisbona ha già raggiunto 5,5 milioni di firme.

DIMISSIONI DEI MINISTRI – May comunque non ha intenzione di lasciare il numero 10 di Downing Street. “C’è un lavoro da fare e intendo continuare a svolgerlo”, ha infatti risposto a una deputata indipendentista scozzese dell’Snp che le chiedeva se immagina di restare premier anche per la prossima fase dei negoziati sulla Brexit. Chi invece ha rassegnato le dimissioni è invece il ministro del Business e dell’Industria pro-Ue britannico Richard Harrington, come aveva dichiarato nel caso in cui non fosse stato escluso il “no deal” per l’uscita del Regno Unito. Oltre a Harrington hanno rassegnato le dimissioni i ministri del Foreign Office, Alistar Burt, e della Sanità, Steve Brine, entrambi a favore dell’emendamento Letwin.

UE PRONTA A NO DEAL – La Commissione europea, dal canto suo, ha annunciato che alla luce di “rischi di uno scenario di no deal sempre più verosimile”, l’Ue e gli Stati membri hanno sostanzialmente “completato” la preparazione in caso di un’uscita traumatica dall’Ue della Gran Bretagna. Bruxellesha inoltre spiegato che anche quasi tutte le misure legislative (17 su 19) sono già state adottate e che quelle rimanenti dovrebbero esserlo “rapidamente”.

Nell’eventualità di un no deal, la Commissione europea fa presente che “i rapporti del Regno Unito con l’Ue saranno governati dal diritto pubblico internazionale generale, che comprende le norme dell’Organizzazione mondiale del commercio”. Uno dei rischi, avverte Bruxelles, è che nuovi “contolli” possano causare “ritardi considerevoli” alla frontiera. Nel testo diffuso dalla Commissione si sottolinea d’altra parte che l’Ue continua ancora a “sperare” che questo scenario non si realizzi, con l’approvazione da parte del parlamento di Londra entro venerdì prossimo del piano per la Brexit negoziato con la premier Theresa May.

Leggi l’articolo completo qui

Euro riprende slancio su dati macro Germania che disperdono timori recessione

Da: Reuters.com

L’euro si rafforza grazie all’indice tedesco Ifo migliore delle previsioni. La notizia ha disperso in parte i timori di una recessione e ha allontanato lo yen da un massimo di sei settimane contro il dollaro.

I mercati finanziari sono appesantiti dai timori di un rallentamento economico globale dopo l’inversione delle curve dei rendimenti dei T-bond americani, con quella del decennale che scende al di sotto di quello a tre mesi.

Queste preoccupazioni hanno portato a un calo dei mercati azionari e una corsa verso yen, oro, titoli di Stato statunitensi e tedeschi e altri investimenti a basso rischio.

Non è chiaro tuttavia se il rimbalzo dell’euro e delle monete dei Paesi emergenti continuerà in questo clima di tensione.

Il dollaro è in lieve calo contro un paniere di valute. La moneta ha reagito solo marginalmente all’annuncio della mancanza di prove per quanto riguarda la presunta collusione tra la Russia e il presidente Donald Trump.

La sterlina recupera le precedenti perdite contro dollaro ed euro mentre il Parlamento cerca di riprendere il controllo sulla Brexit con una serie di votazioni in programma per oggi.

Leggi l’articolo completo qui

 

Notizie mercato azionario

Samsung lancia allarme utili primo trimestre, titolo sotto pressione a Seoul

Da: Borse.it

Samsung ha avvertito, produttore di smartphone numero uno al mondo, ha avvertito di prevedere che gli utili del primo trimestre si attesteranno al di sotto del consensus degli analisti, a causa della debolezza dei suoi business di memory chip e display. Il colosso prevede che i prezzi di entrambi i prodotti scenderanno ulteriormente. Da segnalare che nel quarto trimestre dello scorso anno, stando a quanto risulta da una nota di IHS Markit all’inizio di questo mese, il mercato dei semiconduttori ha sofferto una contrazione del 10,2%. Il titolo è sotto pressione alla borsa di Seoul, cedendo l’1% circa e sottoperformando il Kospi, positivo nella sessione.

Già a inizi gennaio il gigante aveva lanciato un profit warning per il quarto trimestre del 2018, caratterizzato da utili operativi per 10.800 miliardi di won sudcoreani, in calo del 28,71% su base annua e in flessione del 18% circa rispetto alle stime degli analisti.

Leggi l’articolo completo qui

Borse Europa scivolano in apertura poi recuperano su fiducia Germania

Da: Reuters.com

Deboli le borse europee, che risentono dei timori sulla crescita dell’economia mondiale, l’inattesa lettura positiva dell’indice sulla fiducia delle imprese tedesche consente però di limitare i danni.

L’indice pan-europeo STOXX 600 viaggia intorno alla parità nel fine mattinata alla pari degli altri indici europei. A ridare fiato ai listini è stato l’Ifo tedesco di marzo.

Le borse europee venerdì scorso hanno registrato il peggior calo settimanale dell’anno dopo i deludenti dati sui Pmi in Europa e negli Usa.

Sulla curva dei rendimenti Usa si è vista un’inversione, che ha portato la parte breve a rendere più del segmento lungo, segnale letto tradizionalmente in chiave di imminente rischio recessione.

“Sembrano esserci segnali contrastanti dai dati, un sondaggio dice che le cose stanno peggiorando per il settore manufatturiero, ma dall’altro lato, l’indice Ifo mostra un recupero” commenta Mike Bell, global market strategist di JPMorgan Asset Management.

Fra i titoli sotto pressione il colosso chimico tedesco Bayer, che risente dei problemi giudiziari negli Usa legati a un prodotto per l’agricoltura ritenuto cancerogeno.

I titoli del gestore di satelliti Inmarsat sono schizzati oltre l’8% dopo che la società ha ricevuto un offerta da un consorzio privato che la valuta 3,4 miliardi.

Leggi l’articolo completo qui

 

Notizie sulle criptovalute

LocalBitcoins sarà presto sotto la supervisione dell’autorità di vigilanza finanziaria finlandese

Da: Cointelegraph.com

L’exchange internazionale peer-to-peer (P2P) LocalBitcoins andrà presto sotto la supervisione dell’autorità di vigilanza finanziaria finlandese. Lo rivela un annuncio ufficiale pubblicato il 25 marzo.

Nel comunicato, l’azienda di Helsinki rileva che in data 13 marzo il Parlamento finlandese ha approvato una nuova legislazione, che garantirà uno status legale agli asset di criptovaluta.

Inoltre, l’autorità ha approvato una proposta di legge sui fornitori di servizi relative alle valute virtuali, che dovrebbe entrare in vigore nel novembre 2019.

Il parlamento ha votato a favore di un emendamento alla legge sull’individuazione e la prevenzione di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo, che sottoporrà tutti servizi relativi al mondo delle criptovalute, come i wallet provider e gli exchange, alle leggi antiriciclaggio (AML).

Secondo LocalBitcoins, l’adozione delle nuove leggi contribuirà al riconoscimento pubblico delle criptovalute, presentando di fatto il Bitcoin (BTC) come una rete finanziaria valida e legittima.

Nello stesso annuncio, LocalBitcoins ha anche rivelato lo sviluppo di alcuni nuovi strumenti che utilizzerà per migliorare la conformità con i regolatori.

Il 18 marzo, LocalBitcoins ha lanciato un nuovo processo di registrazione dell’account, e sta ora lavorando a un processo di verifica dell’identità più efficiente e sicuro. Inoltre, la società ha rilevato che gli account aziendali verranno sottoposti ad un ulteriore processo di verifica.

Come segnalato da Cointelegraph, a gennaio gli utenti di LocalBitcoins sono stati vittima di un attacco di phishing tramite un link postato sul forum ufficiale della piattaforma, che conduceva ad un sito clone.

Leggi l’articolo completo qui

 

Liberatoria sui rischi: CFD sono degli strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L’ 63.18% dei conti degli investitori retail perdono denaro quando operano con i CFD con questo fornitore. le informazioni contenute in questa revisione del mercato non devono essere interpretate in alcun modo, in quanto contengono consulenza sugli investimenti e/o un suggerimento e/o sollecitazione per qualsiasi attività commerciale e transazione finanziaria. Non c’è garanzia e/o previsione di prestazioni future. EuropeFX, le sue affiliate, agenti, direttori o dipendenti non garantiscono l’accuratezza e la validità di qualsiasi informazione o dato reso disponibile e non si assumono alcuna responsabilità in merito a eventuali perdite derivanti da qualsiasi investimento basato sullo stesso. Il trading di Forex / CFD comporta un alto livello di rischio e può comportare la perdita dell’intero investimento. I Forex / CFD sono prodotti con leva e pertanto il trading di Forex / CFD potrebbe non essere appropriato per tutti gli investitori. Si consiglia di non investire più denaro di quanto si possa permettere di perdere per evitare significativi problemi finanziari in caso di perdite. Assicurati di definire il rischio massimo accettabile per te.

CFD sono degli strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L’ 82.94% dei conti degli investitori retail perdono denaro quando operano con i CFD con questo fornitore. Si dovrebbe considerare se si capisce come funzionano i CFD e se ci si può permettere l’ alto rischio di perdere denaro. Find more details about risk here.

eFXGO! App cellullare iOS ufficiale • Gratuito - disponibile su App Store

4.5/5