Revisione del Mercato 25-09

Revisione del Mercato 25-09

S & P 500, DAX e FTSE Outlook: questa settimana FOMC sotto i riflettori

Da Paul Robinson

S&P 500
In evidenza la settimana prossima la decisione sul tasso FOMC di mercoledì, ma con il mercato che prevede un aumento di altri 25 punti base, l’attenzione del mercato sarà sulla conferenza stampa del presidente della Fed Powell.

I dati sugli eventi di maggior impatto per la settimana includono la fiducia dei consumatori il martedì; Bilancia commerciale, PIL, Core PCE (QoQ) e beni durevoli giovedì ed, infine, Core PCE (YoY) venerdì.

La tendenza è piuttosto chiara e con il mercato in un territorio da record, a prescindere dal fatto che si possa pensare fondamentalmente al mercato, nulla di tutto ciò sarà importante finché non vedremo il ribaltamento dei prezzi ed inizieremo a togliere i livelli di supporto. Finché tutto rimane intatto, anche la tendenza rialzista propende verso nuovi massimi.

DAX
Oltre al FOMC negli Stati Uniti, l’IPC tedesco di giovedì insieme ai dati sulla disoccupazione in Germania e all’IPC dell’Eurozona venerdì. Se durante la riunione della Fed di mercoledì dovessimo vedere una considerevole mossa nei mercati degli Stati Uniti, dovremmo cercare un “gap” di qualche tipo sul possibile commercio di giovedì.

Il DAX si sta riprendendo con l’aiuto della propensione al rischio generale a rimanere fermi. Ricapitolando il livello 12104 è stato d’aiuto per giustificare l’aumento dei prezzi. Tuttavia, ora c’è il fondo della linea di tendenza di febbraio 2016 ed un altro calo non molto lontano da affrontare. Questo è un test importante in quanto la tendenza rimane ancora più puntata verso il basso.

FTSE
Il mercato potrebbe continuare a commerciare sempre di più, ma la convinzione ai piani superiore è ancora carente, dal momento che le forze più grandi di un modello di copertura a lungo termine continuano a rimanere il negativo più ampio. Questa settimana, il FTSE si confronterà con il 15 agosto e il MA di 200 giorni. Un altro giro di vendite potrebbe tardare ad arrivare inizialmente, dal momento che il mercato cerca di costruire lo slancio del primo Venerdì.

https://www.dailyfx.com/forex/fundamental/article/special_report/2018/09/21/SP-500-DAX–FTSE-Outlook-FOMC-in-the-Spotlight-Next-Week.html

 

Previsione del tasso dello YEN giapponese: JPY Bears Eye 113 Level

Da Justin McQueen

Previsione Fondamentale per lo YEN Giapponese: Ribassista
L’inizio della settimana vedrà l’entrata in vigore di $ 200 miliardi di dazi sulle merci cinesi con un tasso di prelievo del 10%, a differenza del precedente 25%. Con l’azione dei prezzi alquanto attenuata per lo Yen giapponese dopo l’annuncio dell’amministrazione Trump, è probabile che anche l’imposizione verrà soddisfatta con una reazione muta. Altrove, con i mercati azionari statunitensi che hanno registrato nuovi record, i rischi per l’USD / JPY rimangono inclinati verso l’alto, dal momento che le tendenze del rischio continuano a stimolare deflussi dallo Yen.

Il recente aumento di USDJPY sta affrontando un grande test questa settimana in mezzo a una serie di importanti eventi di rischio, tra cui la decisione sui tassi della Federal Reserve, i negoziati commerciali tra Stati Uniti e Giappone ed un vertice tra Trump e Abe. Si attende che la Federal aumentari i tassi all’incontro in corso e riaffermi il suo attuale percorso, lo JPY è vulnerabile e rischia di scivolare oltre 113 contro il Dollaro.

https://www.dailyfx.com/forecasts?ref=SubNav#jpy

 

Analisi dei prezzi EURUSD: Aspettatevi la volatilità del mercato per tutta la settimana

Da Nick Cawley

Sul calendario economico ci sono una serie di comuncati di grande importanza, tutti in grado di avviare un movimento del mercato, mentre mercoledì il FOMC dovrebbe aumentare i tassi d’interesse dello 0,25% per la terza volta quest’anno. Jerome Powell, presidente della Federal Reserve, terrà una conferenza stampa dopo la sua decisione e sulle sue opinioni aggiornate sull’economia statunitense, e l’ultimo Dot Plot modellerà il dollaro americano per le prossime settimane.

E a sinistro dell’EUR / USD, l’euro seguirà le proiezioni del bilancio italiano giovedì, prima di essere presentate all’Unione Europea a fine ottobre. La Lega dirigente e la Five Star vogliono aumentare il deficit di bilancio per pagare le loro promesse elettorali che includono un reddito mensile garantito di 780 euro per tutti gli italiani disoccupati. Tuttavia, il ministro delle finanze tecnocratico italiano si sta impegnando a mantenere il deficit di bilancio del paese intorno all’1,6%, lasciando poco spazio d’azione agli impegni di spesa del governo al potere.

https://www.dailyfx.com/forex/market_alert/2018/09/24/EURUSD-Price-Analysis-Expect-a-Volatile-Market-All-Week.html

 

L’olio salta del 2% mentre il mercato si stringe, si vedono più guadagni

Da Christopher Johnson

Lunedì i prezzi del petrolio sono saliti di oltre il 2% mentre le sanzioni Statunitensi hanno limitato le esportazioni di greggio Iraniano, rendendo più rigorosa l’offerta globale, con alcuni operatori che prevedono un picco del greggio fino a $ 100 al barile.
I commercianti di materie prime Trafigura e Mercuria hanno detto Lunedì che il Brent potrebbe salire a $90 al barile entro Natale e superare $ 100 all’inizio del 2019, mentre i mercati si restringono una volta che le sanzioni Statunitensi contro l’Iran sono state pienamente applicate da novembre.

J.P. Morgan afferma che le sanzioni Statunitensi contro l’Iran potrebbero portare ad una perdita di 1,5 milioni di barili, mentre Mercuria ha avvertito che potrebbero uscire dal mercato ben 2 milioni di barili al giorno.

Una fonte familiare con le discussioni dell’OPEC ha detto a Reuters che l’OPEC e altri produttori hanno discusso della possibilità di aumentare la produzione di 500.000 barili al giorno.

“Prevediamo che quei paesi OPEC con capacità di riserva disponibili, guidati dall’Arabia Saudita, aumenteranno la produzione ma non compenseranno completamente il calo dei barili iraniani”, ha affermato Edward Bell, analista di materie prime presso la banca Emirates NBD.

J.P. Morgan ha dichiarato nelle sue ultime previsioni di mercato, pubblicate venerdì, che “un picco a $90 al barile è probabile” per i prezzi del petrolio nei prossimi mesi a causa delle sanzioni Iraniane.

https://www.reuters.com/article/us-global-oil/oil-prices-rise-on-tightening-market-traders-expect-further-increases-idUSKCN1M401E

 

Perché la Coca-Cola è ancora un acquisto, non ne parliamo della recente storia della cannabis

Da Investing.Com

Coca-Cola (NYSE: KO) è stata alla ricerca della prossima grande cosa per creare entusiasmo e, naturalmente, guidare una crescita ulteriore per gli investitori. Due recenti sviluppi, potrebbero essere solo il carburante che l’azienda, e le sue scorte, hanno bisogno.

Prima di sobbalzare il mercato altamente speculativo della marijuana, la Coca-Cola ha creato increspature nel mercato del caffè estremamente competitivo quando ha annunciato il mese scorso che stava acquistando la catena di caffè globale basata nel Regno Unito Costa per $5,1 miliardi. Questa fu la più grande acquisizione della Coca-Cola in otto anni.

Nonostante le attuali sfide, la Coca-cola di Atlanta rimane un solido dividendo per gli investitori a lungo termine. La società ha aumentato il suo dividendo per 56 anni consecutivi. Questa è una conferma più che sufficiente della forza dei 21 marchi di sua proprietà che generano $1 miliardo o più in vendite annuali.

https://www.investing.com/analysis/why-cocacola-is-still-a-buy-even-without-the-recent-cannabis-buzz-200345112

 

Liberatoria sui rischi: le informazioni contenute in questa revisione del mercato non devono essere interpretate in alcun modo, in quanto contengono consulenza sugli investimenti e/o un suggerimento e/o sollecitazione per qualsiasi attività commerciale e transazione finanziaria. Non c’è garanzia e/o previsione di prestazioni future. EuropeFX, le sue affiliate, agenti, direttori o dipendenti non garantiscono l’accuratezza e la validità di qualsiasi informazione o dato reso disponibile e non si assumono alcuna responsabilità in merito a eventuali perdite derivanti da qualsiasi investimento basato sullo stesso. Il trading di Forex / CFD comporta un alto livello di rischio e può comportare la perdita dell’intero investimento. I Forex / CFD sono prodotti con leva e pertanto il trading di Forex / CFD potrebbe non essere appropriato per tutti gli investitori. Si consiglia di non investire più denaro di quanto si possa permettere di perdere per evitare significativi problemi finanziari in caso di perdite. Assicurati di definire il rischio massimo accettabile per te.

CFD sono degli strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L’ 82.94% dei conti degli investitori retail perdono denaro quando operano con i CFD con questo fornitore. Si dovrebbe considerare se si capisce come funzionano i CFD e se ci si può permettere l’ alto rischio di perdere denaro. Find more details about risk here.

eFXGO! App cellullare iOS ufficiale • Gratuito - disponibile su App Store

4.5/5