Revisione del Mercato 19-09

Revisione del Mercato 19-09

Stock di Apple che mostra debolezza? Questa è un’opportunità di acquisto

Da Investing.Com

Il livello di eccitazione che molti amanti della Apple si aspettavano dal lancio del prodotto della scorsa settimana in realtà non si è verificato. Le azioni Apple (NASDAQ: AAPL) sono calate dell’1,2% il 12 settembre dopo che il Chief Executive Officer Tim Cook ha svelato gli ultimi gadget del produttore di smartphone.

A giudicare dalla performance azionaria, dal raggiungimento del record di $ 229,67 il 5 settembre, sembra che il rally azionario di Apple stia perdendo un po ‘di vapore dopo il suo straordinario viaggio fino a diventare l’azienda più preziosa del mondo questa estate. Ma se si guarda indietro alla cronologia dei corsi azionari di Apple, le sue azioni sono rimbalzate fortemente dopo altri periodi di pausa post-lancio.

Non c’è niente da suggerire che questo non accadrà di nuovo.

Nonostante le deboli performance del titolo Apple dopo molti dei suoi nuovi lanci di prodotti, continuiamo a rimanere ottimisti sul futuro dell’azienda. Continuerà a beneficiare di solidi fondamentali aziendali e di un passaggio generale dai titoli dei social media ai giganti dell’hardware. Aziende come Facebook (NASDAQ: FB) e Alphabet (NASDAQ: GOOGL) sono sotto pressione a causa di problemi di privacy dei dati e ci sono indicazioni che il denaro degli investimenti passi da software a hardware.

Nel breve periodo, il titolo azionario di Apple potrebbe anche subire pressioni dopo che il presidente Donald Trump ha rivelato tariffe addizionali per beni cinesi da $ 200 miliardi. Apple ha avvertito che le tariffe potrebbero danneggiare le vendite dei suoi dispositivi, tra cui Apple Watch e i diffusori HomePod.

Tuttavia, a nostro avviso, l’eventuale debolezza dei corsi azionari dovuta a queste battute d’arresto temporanee dovrebbe essere considerata un’opportunità di acquisto da parte degli investitori a lungo termine.

https://www.investing.com/analysis/use-any-apple-weakness-to-accumulate-more-shares-200344267

 

Possibile acquisto di Nasdaq, l’obiettivo di DJIA

Da Justin McQueen

S & P 500
Nonostante l’annuncio da parte di Trump di $ 200 miliardi di dazi doganali, le attività di rischio non sono turbate dai futures S & P 500 che puntano a una maggiore apertura allo 0,2%. Accanto a questo, il tasso tariffario deve essere fissato al 10%, rispetto al 25%, di conseguenza eliminando il pungiglione dell’ultimo round di tariffe. L’indice S & P 500 continua a oscillare attorno al valore rialzista del 2889-2899, suggerendo che c’è ancora spazio per ulteriori rialzi. Di conseguenza, le prospettive rimangono modestamente rialziste.

Dow Jones Industrial Average
I futures del DJIA sono leggermente più saldi con guadagni dello 0,2%. I rischi sono ulteriormente rialzati con l’indice che detiene sopra il livello 26048, mentre l’obiettivo superiore è a 26335. L’indice continua a recuperare rispetto ai massimi registrati in altri indici statunitensi (S & P 500)

NASDAQ 100
I futures del Nasdaq 100 stanno sovraperformando questa mattina (+ 0,3%) in seguito alle notizie secondo cui il colosso della tecnologia Apple dovrebbe evitare le tariffe statunitensi su smartwatch e auricolari. L’area pivot 7390-7451 fornisce supporto chiave per l’indice, che può presentare un’opportunità per gli acquirenti di tuffo di nuovo verso 7540-7603. Tuttavia, una pausa sotto apre il potenziale per un passaggio verso 7265.

https://www.dailyfx.com/forex/market_alert/2018/09/18/US-Equity-Analysis-Nasdaq-Dip-Buying-Possible-DJIA-Eyes-Topside-Target.html

 

La sterlina si ritira dai massimi di sei settimane prima del vertice UE

Da Tommy Reggiori Wilkes;Janet Lawrence

Martedì la sterlina britannica si è ritirata dai massimi delle sei settimane, mentre i trader hanno registrato profitti e gli investitori hanno colto una nota più cauta sui progressi verso un accordo sulla Brexit in previsione di un summit dell’Unione europea a fine settimana. La crescente fiducia che Londra e Bruxelles possano garantire un accordo ha incoraggiato gli investitori a tagliare posizioni corte sulla sterlina o ad acquistare nella valuta britannica, anche se una fila all’interno del partito conservatore al potere sul tipo di accordo che il primo ministro Theresa May sta proponendo ha incassato i guadagni .

“Mentre siamo in GBP-rialzisti in vista del vertice di Salisburgo, tratteniamo dalla vendita di EURGBP. Invece, scambiamo la nostra chiamata rialzista in GBP contro l’USD e l’AUD focalizzato sulla Cina “, hanno detto gli analisti di Morgan Stanley in una nota, riferendosi al dollaro australiano e alla sua vulnerabilità all’economia cinese.

https://www.reuters.com/article/uk-britain-sterling-open/sterling-pulls-back-from-six-week-highs-ahead-of-eu-summit-idUSKCN1LY14G

 

Segni di salita del petrolio, L’OPEC non è pronto a incrementare la produzione

Da Reuters

Martedì il petrolio ha affermato che l’OPEC non sarebbe disposto a raccogliere la produzione per far fronte alla contrazione delle forniture dall’Iran e che l’Arabia Saudita ha segnalato che non ha fretta di abbassare i prezzi.

Bloomberg ha riferito martedì, citando fonti anonime saudite, il regno al momento era a suo agio con prezzi superiori a 80 dollari al barile, almeno per il breve termine.

L’agenzia di stampa ha riferito che mentre il regno non desiderava spingere i prezzi più alti di $ 80 al barile, potrebbe non essere più possibile evitarlo a causa del rafforzamento delle forniture tra le sanzioni statunitensi contro l’Iran.

Le sanzioni degli Stati Uniti che interessano il settore petrolifero dell’Iran entreranno in vigore dal 4 novembre.

Tuttavia, le prospettive a lungo termine rimangono appesantite da un’escalation negli Stati Uniti-Cina. guerra commerciale che ha offuscato le prospettive della domanda di greggio dai maggiori consumatori mondiali di petrolio.

La Cina ha detto di non avere altra scelta se non quella di vendicarsi delle nuove misure commerciali degli Stati Uniti dopo che Trump ha imposto tariffe del 10% su circa $ 200 miliardi di importazioni cinesi.

“I mercati petroliferi sono in un braccio di ferro mentre le sanzioni iraniane continueranno a fornire supporto a breve termine, mentre le discussioni sulla domanda globale sulla scia delle tariffe di questa mattina e la speculazione di ulteriori aumenti dell’offerta dell’OPEC dovrebbero temperare le ambizioni”, ha detto Stephen Innes, responsabile del trading presso l’intermediazione Oanda.

https://www.cnbc.com/2018/09/18/oil-markets-us-china-trade-war-in-focus.html

 

Le azioni di IBM potrebbero aumentare del 7% a breve termine

Da Michael J. Kramer

International Business Machines Corp. (IBM) non è riuscita a riprendersi dalle sue perdite all’inizio di quest’anno, le sue azioni sono ancora in calo di oltre il 12% rispetto ai massimi di gennaio. Potrebbe cambiare. L’analisi tecnica suggerisce che IBM sta scoppiando e potrebbe recuperare alcune di quelle perdite, aumentando fino al 7%.

Le entrate di IBM sono scese di un incredibile 26% dopo aver raggiunto un picco di $ 107 miliardi nel 2011. Ma gli investitori potrebbero crescere in modo più rialzista mentre la società continua ad andare avanti con iniziative di crescita, incluso l’uso della tecnologia blockchain.

Le tabelle tecniche mostrano che IBM ha rotto un modello noto come cuneo. Le azioni possono continuare a salire verso la resistenza tecnica di $ 159, con un aumento di circa il 7% rispetto al prezzo corrente. Nel caso in cui il titolo raggiungesse la resistenza, si riempirebbe anche un vuoto tecnico creato quando le azioni precipitarono verso la fine di aprile, passando da $ 161 a $ 149.

Anche l’indice di forza relativa ha registrato un aumento più marcato dalla fine di giugno, un segnale che il momentum rialzista sta entrando nel titolo.

https://www.investopedia.com/news/ibms-stock-may-rise-7-short-term/

 

Liberatoria sui rischi: le informazioni contenute in questa revisione del mercato non devono essere interpretate in alcun modo, in quanto contengono consulenza sugli investimenti e/o un suggerimento e/o sollecitazione per qualsiasi attività commerciale e transazione finanziaria. Non c’è garanzia e/o previsione di prestazioni future. EuropeFX, le sue affiliate, agenti, direttori o dipendenti non garantiscono l’accuratezza e la validità di qualsiasi informazione o dato reso disponibile e non si assumono alcuna responsabilità in merito a eventuali perdite derivanti da qualsiasi investimento basato sullo stesso. Il trading di Forex / CFD comporta un alto livello di rischio e può comportare la perdita dell’intero investimento. I Forex / CFD sono prodotti con leva e pertanto il trading di Forex / CFD potrebbe non essere appropriato per tutti gli investitori. Si consiglia di non investire più denaro di quanto si possa permettere di perdere per evitare significativi problemi finanziari in caso di perdite. Assicurati di definire il rischio massimo accettabile per te.

CFD sono degli strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L’ 79.99% dei conti degli investitori retail perdono denaro quando operano con i CFD con questo fornitore. Si dovrebbe considerare se si capisce come funzionano i CFD e se ci si può permettere l’ alto rischio di perdere denaro. Find more details about risk here.

eFXGO! App cellullare iOS ufficiale • Gratuito - disponibile su App Store

4.5/5